domenica 6 febbraio 2011

Un libro



La lettura è un fatto soggettivo.

C'è a chi piace e chi la ignora.

Io sono di tutte due le specie, d' inverno lavoro, d' estate leggo molto.

Per tutto l' inverno raccolgo libri che mi attirano sia per l' autore, sia per il contenuto.

Quello che non perdo mai è questo giovane delle Antille francesi.

Io lo adoro, come tutte le lettrice che lo conoscono.

Scrive un libro all' anno ed è severamente proibito leggere la fine.

No, non è un giallista, sono romanzi di vita , ma sono a sorpresa assicurata.



2 commenti:

Paola ha detto...

Interessante Annamaria , anche a me piace leggere , e terrò conto della tua segnalazione . Non lo conoscevo !

Anna Maria ha detto...

Annamaria, se passi dal mio blog c'è un pensiero per te!

contatore stagioni

Pasqua